chi c’è c’è. e chi non c’è, c’è

c’eravate quando, nel 2007, in un momento di apatia neuronale e di anoressia metodico-mentale, ho aperto il mio vecchio blog, non ci siete oggi che ho “cambiato casa”, ma ci siete uguale.

per portarvi anche qui, come se ci fosse bisogno di portarvi in un posto o nell’altro, come se non foste già in ogni posto in cui vado, lascio alla memoria del web le vostre foto.

mamma e papà digito nel 1700 o giù di lì

mi fermo qui. senza parole melliflue e al riparo dalla pochezza della retorica. siate ampi.

(Visited 23 times, 1 visits today)

19 Comments

  1. Avatar franco battaglia 22/04/2019 at 08:29

    Bello questo pensiero tenero e condiviso… i miei leggono a malapena le mie poesie..e mi tocca pure spiegargliele (cosa che non si dovrebbe fare mai…)

    Reply
    1. digito digito 22/04/2019 at 08:38

      dolci. non c’è niente da fare, più invecchiano e più diventano dolci. e la dolcezza esige pazienza.

      Reply
  2. Avatar Mariella 22/04/2019 at 10:25

    Nel 2007 non ero ancora nata.

    Reply
    1. digito digito 22/04/2019 at 10:51

      beata te. io ero già prossimo alla pensione 🙂

      Reply
  3. Avatar Riccardo Giannini 22/04/2019 at 11:16

    2007..praticamente all’epoca ero impegnato su alcuni “siti” del Milan, ma era l’epoca di myspace e di messenger…
    I blog erano rari a quell’epoca. O no?

    Reply
    1. digito digito 22/04/2019 at 13:40

      affatto. era un’epoca d’oro per i blog, che sviluppavano anche un’etichetta e un “savoir faire”. da lì a piattaforme come friendfeed il passo è stato breve. poi, facebook, ha annichilito un po’ l’effetto della lettura “lunga e ponderata”. ma tu eri giovanissimo, quindi a questo serviamo noi meno giovanissimi: la memoria storica della rete. finché avremo memoria, almeno.

      dicevamo? 😉

      Reply
      1. Avatar Daniele Verzetti Rockpoeta 24/04/2019 at 08:59

        Ero presente nel 2007 lo sono anche oggi

        Reply
        1. digito digito 24/04/2019 at 16:45

          cavoli, sono già più di 10 anni che ti leggo <3

          Reply
  4. Avatar Claudia 23/04/2019 at 13:04

    Io non c’ero. Come dice Riccardo, all’epoca usavo a stento Live Spaces.
    Però ci sono adesso, e continuerò ad esserci.
    Loro, invece, dal 1700 o giù di lì saranno eterni. :*

    Reply
    1. Avatar Claudia 23/04/2019 at 13:05

      Odio questo avatar con i baffi.
      Ma ti pare?? Questo odioso uordpress non riconosce nemmeno una donna (non baffuta) da un omaccione????!!!! Grrrrrrrrrrr

      Reply
      1. Avatar Anonimo 23/04/2019 at 13:38

        gravatar.com

        oppure registri un account qui, ma non lo farei (davvero, uno mica può avere mille account.

        Reply
        1. Avatar Claudia 23/04/2019 at 13:45

          Grazie. Significa che mi terrò i baffi.
          In compenso, preferisco il mio Blogger.
          Visto Germy che non hai fatto un grosso affare? Torna in patria, daiiiiiii..

          Reply
        2. Avatar Claudia 23/04/2019 at 13:46

          Perché risulti anonimo ora?
          Vabbè grazie. Significa che mi terrò i baffi.
          In compenso, preferisco il mio Blogger.
          Visto Germy che non hai fatto un grosso affare? Torna in patria, daiiiiiii..
          Qui non mi arrivano nemmeno le mail di risposta. Ma che palle..

          Reply
          1. Avatar Anonimo 23/04/2019 at 13:48

            tesoro, proprio sotto clicchi su “do il mio consenso affinché…” e non dovrai più reinserire i tuoi dati. oppure puoi saltarli del tutto e diventi “anonimo”. nel caso puoi sempre scrivere il tuo nome in fondo al commento. giao. digito (<== visto?) 🙂

            Reply
    2. Avatar Anonimo 23/04/2019 at 13:37

      ??

      livespace… ahahahahah, livespace, ahahahaha, laivspeis. ce l’avevo anche io 🙂

      Reply
  5. Avatar Gus O. 24/04/2019 at 08:29

    Spariti i mie commenti.

    Reply
    1. digito digito 24/04/2019 at 16:45

      no, non sono spariti. ho fatto qualche cavolata nel codice php, si vedono solo gli ultimi in ordine cronologico. sto mettendo a posto, 🙁

      Reply
  6. Avatar Pia 28/04/2019 at 12:03

    Ma che bello qui!
    Tuo padre e madre…che foto! ?
    Ciao Germano!

    Reply
    1. Avatar Anonimo 28/04/2019 at 17:48

      ? grazie

      Reply

commenta pure, lascia la scia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.