broder

qui da me avrai pane e un bicchiere sempre pieno, un letto morbido e lenzuola pulite, avrai una mano da stringere nei momenti di paura e una mano che alzerà la tua quando il peggio sarà sconfitto.

chiunque soffre è mio fratello.e soffro con lui finché ci sarà speranza, ch’è l’ultima a morire perché prima muoiono tutti gli altri.

se dovessi scegliere da che parte schierarmi, tra destra e sinistra, tra santi e diavoli, starei dalla parte di chi soffre ed è pronto a cambiare, lottare e rinnovare il modo in cui guarda al mondo.

vivere è una cosa bella e seria. roba non da tutti,

(astenersi perditempo, milanisti e juventini)

23 Comments

  • Avatar
    Anonimo| 17/05/2019 at 17:49 Rispondi

    Hai scritto bene , che i porti ed i portoni non dovrebbero chiudersi per l’umanità che soffre.
    Un caro saluto

    Rosy

  • Avatar
    Cristina| 12/05/2019 at 20:59 Rispondi

    dovremmo tenerci per mano tutti un pò più spesso in questo mondo…
    (se devo essere sincera è una cosa che mi manca parecchio ultimamente…)

    • digito
      digito| 13/05/2019 at 05:36 Rispondi

      comincia a farlo, allora. comincia a offrire la tua mano a qualcuno. se ti manca arriverà presto. è impressionante la capacità della vita di darci ciò di cui abbiamo bisogno, nel momento in cui ne abbiamo bisogno.

  • Avatar
    Paola S.| 07/05/2019 at 19:14 Rispondi

    Bello il tuo post, ci vogliono persone in grado di stare accanto a chi ne ha bisogno quando ne ha bisogno 🙂

    Comunque io sono una brutta persona perché quando ho qualcuno accanto che sta, per esempio, arrendendosi o sta male e se ne lamenta, non riesco ad avere quell’atteggiamento dolce e comprensibile perché, invece, sono una di quelle che ti urla all’orecchio “DAIII CAVOLO, REAGIAMOOOO, ALZIAMOCIIII E LOTTIAMO, BASTA TAZZOOOO, DAIIII, ” xD

    • digito
      digito| 07/05/2019 at 19:35 Rispondi

      tazzo? tazzo è bello. (non ho mai sostenuto che le persone in stato di bisogno non mi drenino i maroni, ho solo detto che ascolto, mi siedo accanto a loro, instauro una comunicazione e poi lascio che parlino), sono cose diverse. però tazzo è proprio bello, tazzo 🙂

      • Avatar
        Paola S.| 07/05/2019 at 19:41 Rispondi

        Tazzo ti dà la possibilità di esprimere la tua rabbia ma con finezza perché le parolacce non si dicono, soprattutto se sei una signorina xD

        • digito
          digito| 07/05/2019 at 19:45 Rispondi

          che eleganza, quelle finesse 🌹 (sono serissimo, eh)

          • Avatar
            Paola S.| 07/05/2019 at 20:28 Rispondi

            Oooh merci beaucoup 😀
            Alla fine te l’ho detto che ho iniziato a leggere anche in francese?
            ⏹️Si
            ⏹️No
            ⏹️Forse
            ⏹️Non me ne frega un tazzo

            • digito
              digito| 07/05/2019 at 20:38 Rispondi

              mais c’est une nouvelle merveilleuse! j’en suis très heureux. le français est toujours la langue de l’amour, la langue des sentiments incontrôlables qui envahient le cœur.

              traduco: prendere due etti di mortadella, 3 di ricotta di capra e 1 etto di nutella, comprimere fino a quando non si ottiene una palla corposa e lanciarla contro l’auto di quella testa di tazzo che parcheggia sempre sul marciapiede davanti al cancello di casa.

              (bravissima. ah, la cultura, che bella cosa) mi hai reso felice e marocchino. (l’arabo fenice)

              • Avatar
                Paola S.| 11/05/2019 at 14:30 Rispondi

                Ma non mi serve la traduzione, avevo capito benissimo che si trattava di una ricetta da sparare in faccia alla gente testa di tazzo 😀
                Comunque anche io sono amante della cultura, infatti appena divento ricca mi iscrivo sicuramente a tutti i corsi di lingua esistenti al mondo.
                Cioè che vado a slinguazzare la gente in giro, che hai capito.

                • digito
                  digito| 12/05/2019 at 17:16 Rispondi

                  bello slinguazzare la gente in tutte le lingue esistenti al mondo.

  • Avatar

    Qui un bel porto, da me una piazza libera ed aperta. Bello, vivo e profondo questo tuo “manifesto” di apertura verso il prossimo.

    • digito
      digito| 07/05/2019 at 18:44 Rispondi

      allora viva i porti e le piazze aperte. viva chi apre e spera 🌹

  • Avatar
    Irene| 07/05/2019 at 11:15 Rispondi

    Un bel pensiero, ed è anche tornato il sole. Si sente finalmente un pò di calore… 🙂

    • digito
      digito| 07/05/2019 at 17:12 Rispondi

      eh. più sole e calore, meno calorie 🙂

Leave comments

Your email address will not be published.



You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Back to top