mai per sempre

la libertà di un individuo, si dice, finisce laddove inizia quella di un altro.

sarà. ma me ne frego, perché è frase vecchia e senza senso e, inoltre non ha niente a che vedere con questo post 😁

la libertà di un individuo è sfregocentrica (parola inventata), ossia si esprime nel momento in cui lasci a chi ti molesta e ti insulta il gravoso compito di assumersi la responsabilità di ciò che dice poiché, comprendendo che alla stupidità umana non c’è rimedio, non puoi fare altro che assecondare e sperare che tolga il distupro (sì, è scrivuto bene) quanto prima.

la medesima libertà ti permette di esprimere che nella vita hai fatto un sacco di cose di cui non sei orgoglioso e quelle di cui ti vanti sono deplorevoli in ogni caso.

la libertà è quella di lasciare che chi ti giudica in modo triviale, si autoconvinca delle sue parole, malate e psicopatiche, ma che le ritenga vere per come le vede e intende. anche se per arrivare a tali conclusioni ha inventato fatti, ha visto ciò che voleva vedere e ha giurato fedeltà alla sociopatia. del resto chi parla qualifica sé. le cose non sono come sono, ma come siamo.

la libertà, meravigliosa in ogni suo estremo, è quella di pensare (nonostante tutto e sopra tutto) che chi ti vuole attaccare scambiando te per una misera proiezione di sé, resta e resterà per sempre una merda. anche se non lo sa.

il rasoio di hanlon viene in soccorso a questo ragionamento un po’ raffazzonato in corsa, sostenendo: “«Non attribuire mai a malafede quel che si può ragionevolmente spiegare con la stupidità

e più irrimediabile di uno stupido, è lo stupido che non riesce neppure a intuire quanto l’intelligenza gli sia distante.

questa offerta NON è valida dal martedì alla domenica. e il lunedì siamo chiusi.

(in gnagna we trust)

(Visited 1.038 times, 1 visits today)

45 Comments

  1. Avatar Daniele Verzetti Rockpoeta® 16/10/2019 at 12:53

    Da un lato hai ragione, (salvo nel caso in cui ci sia un atteggiamento molesto e da bullo) dall’altro già succede che si lasci pensare a certi ignoranti cose prive di senso e verità, la nostra società oggi vive e si nutre di questo, basta vedere certi politici, certo popolino che ragiona di pancia, ecc… Però la vera libertà è secondo me sorella del libero pensare nel senso più alto e nobile, è sorella o figlia se preferisci, di un rispetto della verità, altrimenti diventa un approfittarsi della libertà ed un violentarla per piegarla ai propri scopi.
    Quanto alla stupidità contrapposta alla malafede concordo con te anche se il dramma è che talvolta le due “gloriose qualità” riescono perfettamente a convivere dentro un unico ed ameno soggetto

    Reply
    1. digito digito 17/10/2019 at 05:19

      peggio, daniele, peggio. hai ragione, condivido il tuo pensiero, ma c’è di peggio. in genere gli individui che hanno atteggiamenti così dissacranti, non accettano neppure le evidenze che indicano il contrario. il libero pensare deve essere benedetto, il libero stuprare la verità per i propri porci comodi, un po’ meno. stupidità e malafede non so quanto siano parenti e di quale grado: hanno la medesima origine, questo è certo. l’incapacità di intendere che porta alla volontà di ledere, non comprendendo (non intendendo) la conseguenza delle proprie parole o azioni.

      Reply
  2. Avatar Bianca 16/10/2019 at 13:15

    Io conoscevo solo il rasoio di Occam!
    😄

    Reply
    1. digito digito 17/10/2019 at 05:19

      io solo gilette. 🙂

      Reply
      1. Avatar Bianca 17/10/2019 at 10:51

        Ahahaha
        Effettivamente almeno da donna sono le migliori 🙃😆

        Reply
        1. digito digito 17/10/2019 at 12:18

          non lo so. non sono mai stato donna. 🙂

          Reply
          1. Avatar Bianca 17/10/2019 at 14:37

            Ahaha ma sicuramente hai molta esperienza da uomo

            Reply
  3. Avatar Claudia 16/10/2019 at 13:47

    La libertà è, per me, il vero scopo della vita.
    Tutti dovremmo essere liberi di amare, odiare, cantare, ballare, scrivere poesie. Anzi, più che scriverle magari viverle.
    La stupidità è uno degli infiniti contrari dell’essere liberi.
    Ne conosco molti altri, ma è inutile enunciarli.

    Reply
    1. digito digito 17/10/2019 at 05:20

      dovrebbe essere anche inutile enunciare la stupidità, del resto non ha scopo. quando uno stupido capisce di essere tale? (vivi le poesie e annusale)

      Reply
  4. Avatar francesco 16/10/2019 at 14:45

    ma quelle sono le ragazze di beverly hills?

    Reply
    1. digito digito 17/10/2019 at 05:21

      non ne ho idea. però hanno a che fare con “never ever”, la chiave di ricerca che ho usato per trovare la foto

      Reply
      1. Avatar LaDama Bianca 22/10/2019 at 12:03

        No, sono le All Saints.
        Un gruppo canoro pop degli anni 90.

        Reply
        1. digito digito 23/10/2019 at 07:43

          eh, ci vole una gGiovane amica virtuale per istruire un matusa come me 🙂 grazie

          Reply
  5. Avatar Blumalva 16/10/2019 at 20:06

    “…. finisce laddove inizia…” Una questione di confini. Ed i confini, si sa, sono sempre stati motivo di faide, guerre, liti. C’è chi li rispetta e chi no. Chi fa il furbo e chi è corretto. Insomma tutto è soggettivo anche quando dovrebbe essere il contrario. La libertà? Credo sia un’illusione, niente di più.

    Reply
    1. digito digito 17/10/2019 at 05:23

      non sono certo che la libertà intellettuale sia un illusoria. per assurdo, esiste proprio nel momento in cui la si riconosce e non prima, al contrario delle libertà pratiche all’interno delle quali ti puoi muovere anche se non sai che esistono. i confini? brutte creature ma non per questo vanno varcati senza ritegno.

      Reply
      1. Avatar Blumalva 17/10/2019 at 07:34

        La libertà intellettuale. Quella forse esiste. Il mio manifesto personale (quello scritto nella colonna destra in quel postaccio dove ogni tanto bazzichi) forse ne è una prova. Meglio: un tentativo.

        Reply
        1. digito digito 17/10/2019 at 07:36

          ooh, ma l’ho letto. e credo anche di averlo capito 🙂

          e dice molto di te. indirettamente. ma non troppo e con cautela.

          Reply
  6. Avatar Simona 16/10/2019 at 20:45

    A volte ci si sente liberi quando non lo si è e non si dovrebbe mai giudicare nessuno 😉

    Reply
    1. digito digito 17/10/2019 at 05:27

      non è giudizio. non parlo di persone, ma di situazioni, concetti, cose. le valuto, le considero. ti ho mai giudicata? e allora perché dovrei farlo in altri luoghi o con altre persone? e poi, dire che l’acqua è bagnata, che giudizio é?

      Reply
      1. Avatar Simona 19/10/2019 at 11:38

        Sì, hai ragione digito, ma non era riferito a te, era una considerazione in generale 🙂

        Reply
        1. digito digito 19/10/2019 at 12:59

          ok. allora temo di avere frainteso. mi scuso.

          Reply
  7. Avatar Marina 17/10/2019 at 11:40

    La libertà di lasciare sfogare i cretini, i malati e i socio/psicopatici è intelligenza, forse anche superiorità giustificata dalla consapevolezza che alla stupidità non c’è rimedio. Dunque sì, la vera libertà è concedere che anche l’ignoranza e la pochezza altrui abbiano uno spazio, seppur breve, di esistenza.

    Reply
    1. digito digito 17/10/2019 at 12:20

      sante parole. sante parole davvero.

      Reply
  8. Avatar silvia 20/10/2019 at 15:48

    Non ci ho capito un tubo!

    Reply
    1. digito digito 23/10/2019 at 07:35

      buongiorno. ti chiedo scusa, allora. credo di essere stato poco comunicativo. provo a spiegarlo in modo più diretto: quando sei al centro di critiche pesanti, che ti sono mosse da persone che scaricano su di te i loro comportamenti e il risultato di tali comportamenti, quando senti che chi ti accusa sta ribaltando su di te ciò che fa, senza rendersene conto, non devi cercare altri indizi o altre prove: hai a che fare con una merda.

      Reply
  9. Avatar Rosy 20/10/2019 at 16:28

    Ognuno di noi finchè vive in questa Patria Italia , è scritto nella Costituzione che è un Uomo/Donna liberi ,da cosa e da chi è tutto da vedere , in quanto (purtroppo) già ci pensano all’alto a limitarcela , e senza preoccuparsi minimamente dell’articolo della nostra Costituzione :)))
    Libertà di espressione purtroppo è lasciata un po’ allo sbando , peccato , pensare che da uomini pensanti quali siamo nati , potremmo usare il cervello in modo costruttivo , purtroppo , noto con dispiacere che non è proprio così….

    Il tuo post sempre ottimo spunto di riflessione .
    Un caro saluto per una buona continuazione di Domenica

    Rosy

    Reply
    1. digito digito 23/10/2019 at 07:38

      sono d’accordo con te. in realtà qui la questione è più sottile (e, “sottile”, è da intendersi con l’accezione di “confine molto fine tra ciò che si sa essere vero e ciò che si teme essere vero). arrogarsi la libertà di esprimere follia, rancore, affondando lame che neppure sarebbero dovute essere sguainate, impone di capire se il tuo interlocutore è semplicemente stupido o, oltre alla stupidità, esprime una cattiveria (in ogni caso tipica degli stupidi e degli incompetenti). perché appare purtroppo costantemente vero che più una persona è incompetente e più il suo giudizio è severo. ma la mia era solo una riflessione “à la carte”. niente di vissuto in prima persona.

      Reply
  10. Avatar Bertow 21/10/2019 at 19:53

    Zio Plinio diceva: la mia libertà comincia dove finisce la tua, ma la tua finisce molto prima 😑

    Reply
    1. digito digito 23/10/2019 at 09:04

      zio plinio era un saggio

      Reply
    1. digito digito 23/10/2019 at 07:44

      i dont subscraib tu dis point ov viù. credo che la libertà esista, e si manifesta in tutta la sua chiarezza nel momento in cui decidi di passare oltre. di ignorare, di non farti mangiare dalle accuse idiote, dai giudizi lapidari. ed è una libertà bella un bel po’. non sei più qualcosa che scorre nel fiume. sei il fiume.

      Reply
  11. Avatar cristiana marzocchi 23/10/2019 at 11:33

    Avevo perso il contatto con il tuo blog, ma ti ho ritrovato da Rockpoeta e ne sono contenta.

    Reply
    1. digito digito 23/10/2019 at 11:47

      è un effetto che faccio a molte donne 😉

      (è una gioia ritrovarti qui, grazie. io ti leggo sempre, ma raramente commento ché il tempo è sempre poco, ma leggo, capisco e apprezzo) 🌹

      Reply
      1. Avatar cristiana marzocchi 23/10/2019 at 16:55

        Grazie, fai un’eccezione ogni tanto, ci tengo troppo al tuo parere.
        Cristiana

        Reply
        1. digito digito 23/10/2019 at 18:58

          farollolo 🌹

          Reply
  12. Avatar Antonella 27/10/2019 at 10:49

    Con più ti leggo e più mi bagno.

    Reply
    1. digito digito 27/10/2019 at 11:32

      sarebbe il caso di chiamare un idraulico, no? 🙂

      (grazie, continua a leggermi, se vuoi)

      Reply
  13. Avatar Sabina 01/11/2019 at 11:08

    Mi piace moltissimo questo post, che non ha la pretesa di elargire verità (che bella e sana tendenza questa tua!) bensì di indirizzare verso un salutare distacco e quel necessario disincanto che ti porta a dare molte ragioni dei comportamenti gratuitamente molesti alla stupidità, molte più che alla malafede…

    Reply
    1. digito digito 04/11/2019 at 14:40

      la malafede è un lusso per pochi. la stupidità è più diffusa. la cecità diffusissima (e nessuno ne è immune). 🌹

      Reply
  14. Avatar Sabina 01/11/2019 at 12:14

    p.s.: spero non arrivi qui, portato dal tuo commento al mio post un cercatore di dispute: imperversa da anni sul web e non riesce a darsi pace. Segue le piste dei commenti e ne ha appena lasciato uno da me. Si muove con logiche da clan, ma sappi che non ha 15 anni, bensì almeno 4 volte tanto…di identità poi ne avrà 10 volte tanto.
    Se capiterà, scusami fin d’ora..

    Reply
    1. digito digito 04/11/2019 at 14:39

      se viene anche qui, questa è casa sua, nella misura in cui ognuno può dare ciò che ha. ma hai cancellato i post sul tuo blog?

      Reply
      1. Avatar Anonimo 04/11/2019 at 16:33

        No, li ho riportati in bozza, per il momento.
        Non so se lasciare tutte le pagine rete o cos’altro.
        Sono molto indecisa su cosa fare, però vorrei proprio smetterla con il blog: è durato troppo, sono partita nel 2005-2007…

        Reply
        1. Avatar Sabina 04/11/2019 at 16:34

          Ero io questa qui sopra!

          Reply
        2. digito digito 04/11/2019 at 16:53

          qualsiasi cosa deciderai di fare sarà quella giusta. mi spiacerà non leggerti più. ma è assolutamente necessario ti senta libera di agire per il meglio. e anche se tu facessi un errore, sarebbe un errore bello 🌹

          Reply

commenta pure, lascia la scia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.